Commissione Cultura del Municipio 7 a Casa Petrarca

Giovedì 14 marzo 2024, CSA Petrarca Onlus ha ospitato la Commissione Cultura e Valorizzazione del territorio del Municipio 7, una delegazione guidata dal suo Presidente Andrea Bonetti e dall’Assessore alla Cultura Municipio 7 Manuel Sciurba
La visita era divisa in due momenti: la prima parte per spiegare le peculiarità di Casa Petrarca, la seconda per puntualizzare le criticità.

Tutti hanno ascoltato con molto interesse le spiegazioni del nostro Presidente, che hanno affascinato l’intero team in gran parte ignaro del potenziale culturale della dimora petrarchesca.
Davanti al porticato, all’ingresso di Casa Petrarca, i nostri ospiti hanno ammirato il simbolo del Municipio 7, i capitelli altomedievali di origine monastica, posti sulle colonne che sostengono le stanze superiori del nucleo petrarchesco. Lo stupore e ammirazione hanno raggiunto il massimo livello quando i nostri ospiti si sono trovati di fronte alla parete delle imprese viscontee, ideata da Francesco Petrarca, al crocevia delle stanze abitate dal sommo poeta dal 1353 al 1361; parete di inestimabile valore, in fase di accurato restauro a cura della restauratrice Laura Tosi e autofinanziato da CSA Petrarca Onlus.
Tutti i presenti hanno ravvisato l’enorme importanza di tali affreschi esprimendo ammirazione e stima per l’operato della nostra associazione che si prodiga nel salvaguardare questo bene prezioso. Massimo de Rigo ha proiettato il servizio televisivo sul cantiere di Casa Petrarca, girato e trasmesso due volte recentemente da Rai3.

La seconda parte del sopralluogo verteva sulle criticità di cui soffre Casa Petrarca e di conseguenza la nostra Associazione, che ha in concessione onerosa il prezioso bene. 
In sintesi questi i fattori che impediscono al Monumento Vincolato di avere il giusto ritorno di immagine e consensi: 1. Mancanza di visibilità (cartello turistico progettato da CSA Petrarca e citofono) oltre a una viabilistica disordinata non rispettosa del monumento 2. Insistenza – da parte di un gruppo ben definito che agisce con finalità ostili – nell’informazioni scorretta sulla dimora petrarchesca, con ingenti danni sia economici che di immagine per la nostra Associazione.3. Infine, l’affitto è un onere molto pesante per la nostra Associazione che non ha fini di lucro.

Un grazie ad Andrea Bonetti, Manuel Sciurba, a Lucrezia Ferrero e ai nostri volontari che, con passione e competenza, valorizzano e fanno conoscere la dimora del Poeta precursore dell’Umanesimo, inestimabile eredità e lascito alle future generazioni.
(Giuseppina Mazzotti e Massimo de Rigo)